Category Archives: Prossimi appuntamenti

  • -

CANALETTO – Palazzo Braschi – sabato26 maggio ore 10.00-12.00-15.00-17.00

Una grande mostra al Museo di Roma Palazzo Braschi

Piazza Navona 2

A cura della dott.ssa Stefania Ponti

Per celebrare i 250 anni dalla morte dell’artista veneto, a Palazzo Braschi è presente il più grande nucleo di opere mai esposto in Italia, 42 dipinti, nove disegni, e sedici tra libri e documenti di archivio.

Alla splendida Mostra fa da cornice il settecentesco Palazzo Braschi, custode non soltanto delle immagini di Roma e del suo patrimonio storico artistico, ma parte intregrante di quella città che trasformò il giovane Giovanni Antonio Canal da scenografo in spettacolare vedutista.

«La mostra, che ha richiesto una complessa organizzazione e oltre due anni di preparazione vanta un allestimento decisamente poetico, che valorizza i gesti, gli spazi di Canaletto, facendoci penetrare pienamente nello spirito del Settecento e seguire passo passo la vita di questo artista rivoluzionario, maestro del capriccio».

Otto le sezioni allestite per il suo rapporto con il teatro, il capriccio archeologico ispirato alle rovine dell’antica Roma, i primi successi a Venezia, gli anni d’oro, il rapporto con i suoi collaboratori e l’atelier e la presenza del nipote Bernardo Bellotto, le vedute di Roma e dell’Inghilterra, gli ultimi fuochi d’artificio al ritorno a Venezia. Completano il percorso espositivo alcuni documenti dell’Archivio di Stato di Venezia.

Spiccano due opere della Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli di Torino: Il Canal Grande da nord, verso il ponte di Rialto, e Il Canal Grande con Santa Maria della Carità, esposti per la prima volta assieme al manoscritto della Biblioteca Statale di Lucca che ne illustra le circostanze della commissione e della realizzazione.

€ 20,00 ingresso, visita guidata  e whispers


  • -

J.M.W. TURNER AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE – venerdì18 maggio ore19.00

VISITA A PERMESSO SPECIALE

CON ORARIO STRAORDINARIO DEDICATO AI PONTI NELL’ARTE

“Natura e romanticismo si fondono nella raffigurazione perfetta del sublime e nella contemplazione di una forza inarrestabile, quasi misteriosa”

Per la prima volta in mostra a Roma una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner al Chiostro del Bramante, uno dei più grandi pittori di tutti i tempi, un artista rivoluzionario, drastico, senza mezze misure. . Per fissare nei suoi occhi l’immagine di una tempesta e poterla dipingere si faceva legare sugli alberi maestri dei vascelli in tempesta.

In mostra è esposta una collezione unica, espressione del lato intimo e riservato di TURNER donata interamente all’ Inghilterra e conservate presso la Tate Britain di Londra

Più di 90 opere d’arte, tra schizzi, studi, acquerelli, disegni e una selezione di olii mai giunti insieme in Italia, dedicata al celebre e rinomato maestro dell’acquerello che con la sua pittura ha influenzato più di una generazione di artisti, quali Claude Monet, Caspar David Friedrich, Vincent Van Gogh, Edgar Degas, Paul Klee, Franz Marc, Wassily Kandinsky, Gustav Klimt.

€ 23,00

 

 

 

 

 

 


  • -

TRAIANO – Costruire l’Impero, creare l’Europa: domenica 6 maggio 2018 ore 10.00 12.00 14.30 16.30

Appuntamento davanti ingresso dei Mercati di Traiano

ore 10.00  12.00  14.30  16.30

a cura della dott.ssa Stefania Ponti

L’8 agosto di 1900 anni fa moriva l’imperatore Traiano, l’optimus princeps  che portò l’impero romano alla sua massima estensione.

Una grande mostra lo celebra presso i Mercati di Traiano, una tra le aeree archeologiche più suggestive di Roma.

Politica, economia, welfare, conquiste militari ottenute senza esclusione di colpi; inclusione di popolazioni diverse sotto un unico Stato che governa con leggi che ancora oggi sono alla base della giurisprudenza moderna; la buona amministrazione, influenzata anche da donne capaci, “first ladies” autorevoli; campagne di comunicazione e capacità di persuasione per ottenere il consenso popolare attraverso opere di pubblica utilità, “magnificentia publica” e lusso privato, ma discreto.

TRAIANO, imperatore costruttore.

La mostra è caratterizzata dal racconto della vita “eccezionale” di un uomo “ordinario”, significativamente racchiusa in un “titolo” coniato per lui, optimus princeps, ovvero il migliore tra gli imperatori. Colui che seppe riportare gioia tra i romani! come ricordato dallo storico Plinio il Giovane, suo contemporaneo Traiano ci ha ordinato di essere felici e noi lo saremo.

La mostra si sviluppa attraverso statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete d’oro e d’argento, modelli in scala e rielaborazioni tridimensionali, filmati: una sfida a immergersi nella grande Storia dell’Impero e nelle storie dei tanti che l’hanno resa possibile.

II percorso espositivo si snoda attraverso 7 sezioni a partire dalla morte di Traiano, avvenuta in Asia Minore e, unico caso della storia romana, celebrata con trionfo nella capitale insieme alle sue gesta.

€ 15,00 visita guidata e whispers


  • -

COPENAGHEN e il SEALAND dal 27 giugno al 1 luglio (4 notti)

da vivere

….ricercando Hygge…felicità

Mercoledi 27 giugno

Partenza da Fiumicino ore 07.10 con arrivo alle ore 09.40 a Copenaghen. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel. Sistemazione in una struttura alberghiera Hygge, nella zona più centrale e più vissuta dai Danesi.

A zonzo per la città e conoscenza dei luoghi più tipici in compagnia di Stefania.

E’ previsto un giro in battello per conoscere dall’acqua questa splendida città ricca di sorprese gradevoli. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giovedì 28 giugno

Dopo la prima colazione visita del Castello di Rosenborg, una fiabesca fortezza rinascimentale, situato al centro di Copenaghen. Antica residenza reale oggi è sede delle Danske Kongers Kronologiske Samling, Museo della Collezioni Reali Danesi. Una raccolta di manufatti artistici, pitture e arazzi preziosi che illustrano la cultura e l’arte dei re danesi dal XVII al XIX secolo ed incantano il visitatore in un’atmosfera fiabesca. Dal Castello ci trasferiamo al palazzo di Amalienborg, residenza ufficiale dei Reali danesi dove assisteremo al famoso cambio della guardia della regina Margherita II. Pranzo libero. Pomeriggio dedicato alla visita di Copenaghen lungo l’acqua dell’Oresund per ammirare la Sirenetta, il simbolo assoluto della città. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Venerdi 29 giugno

Dopo la prima colazione partenza in treno per Helsingør, visita del castello di Kronborg. Situato sulla punta estrema del Sealand, nella minima distanza tra la Danimarca e la Svezia. Qui lo stretto, largo soli 4 km, il castello di Kronborg è da secoli una delle fortezze rinascimentali più importanti del Nord Europa, ed è stato aggiunto al Patrimonio dell’UNESCO il 30 novembre del 2000. Il castello è celebre anche perché William Shakespeare vi ambientò il suo dramma Amleto: ogni estate si svolge nel cortile interno un festival shakespeariano. Possibilità di organizzare una puntatina in Svezia. Cena libera. Rientro a Copenaghen in serata. Pernottamento in hotel.

Sabato 30 giugno

Dopo la prima colazione partenza per Humlebaek a 35 minuti di treno da Copenaghen LOUISIANA MUSEUM OF MODERN ART è uno dei più importanti musei internazionali dedicati all’arte moderna e contemporanea. Si trova sulla costa del Seland del Nord, a picco sul mare, e rappresenta un’osmosi eccellente tra paesaggio, architettura, arte, in un’interazione che attrae visitatori da tutto il mondo. Possibilità di pranzare all’interno del Museo dove vivremo un’esperienza Hygge. Rientro a Copenaghen nel pomeriggio. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Domenica 1 luglio

Dopo la prima colazione mattinata dedicata ai Giardini di Tivoli, vivremo un’esperienza fantastica nel famoso parco di divertimenti di Copenaghen. Fu inaugurato il 15 agosto 1843 è il più antico parco di divertimenti che sia sopravvissuto intatto fino ad oggi. È una grande oasi verde all’interno del centro cittadino caratterizzata da vasti boschi e popolata da animali selvatici. Il parco divertimenti, nonostante sorga all’interno di tale oasi, rispetta l’ecosistema del giardino circostante. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Ore 17.30 trasferimento in aeroporto. Partenza alle ore 20.30 arrivo previsto a Fiumicino alle ore 23,05.

ASSOCIATI E CONVENZIONATI

€ 1.090.00

LA QUOTA COMPRENDE

  • Viaggio aereo A/R
  • Hotel Hygge centralissimo
  • tutti i viaggi e trasferimenti in treno, bus e metro
  • tutti gli ingressi a musei, castelli e gallerie
  • tutte le visite in programma saranno guidate e accompagnate
  • assistente di viaggio e storica per tutta la durata

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Puntatina in Svezia, giostre nei giardini di Tivoli e tutto quello che non è indicato nella quota comprende.

  • -

ERCOLANO SCAVI MUSEO ARCHEOLOGICO NAPOLI – domenica 13 e 20 maggio 2018

Partenza alle ore 07.00 per Ercolano. Situata su un pianoro vulcanico, a picco sul mare, Ercolano, come le altre città vesuviane, è stata coperta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e sepolta fino a raggiungere uno spessore di 23 metri. La città fu riportata alla luce durante gli scavi condotti dai Borbone, a partire da un ritrovamento casuale effettuato in corrispondenza del teatro antico. Un tessuto urbano spettacolare per la distribuzione delle case, alcune delle quali collocate in posizione scenografica di fronte al mare, il magnifico complesso termale, la sontuosa palestra e la monumentale basilica. Il perfetto stato di conservazione dei legni, delle parti in bronzo e soprattutto degli alzati delle antiche dimore, restituisce un quadro completo sia dell’edilizia residenziale, che permette di ricostruire la vita quotidiana. Rientro a Napoli. Pausa Cuoppo

Pomeriggio visita guidata al MUSEO ARCHEOLOGICO DI NAPOLI. Rientro a Roma ore 20.00 circa.

QUOTA ASSOCIATI /CONVENZIONATI € 79,00  minimo 30 persone

La quota comprende:

  • viaggio andata e ritorno con bus granturismo;
  • Cuoppo e 1 acqua
  • permessi d’ingresso nella città di Napoli ed Ercolano;
  • parcheggi Napoli ed Ercolano;
  • storica archeologa per tutta la durata del viaggio;
  • Tkts ingressi  SCAVI ERCOLANO e MUSEO ARCHEOLOGICO
  • Prenotazione ingressi


  • -

I BALCANI “MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA” – dal 19 al 28 di agosto

MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA

 

Paesaggi mozzafiato, natura incontaminata, accoglienza fraterna e tradizione culinaria di alto livello.

 “il luogo più bello dove terra e mare si siano mai incontrati!”. Lord Byron 

Dal 19 al 28 di agosto

con Rigert Cako e Stefania Ponti

1° GIORNO 19 agosto AEROPORTO DI TIRANA– SVETI NAUM- OCRIDA  

Dopo l’incontro con la guida in aeroporto ci dirigiamo verso Tirana per un giro in pullman della capitale Albanese ed una passeggiata al centro città.

Pranzo A Mullixhiu, il ristorante di Bledar Kola, giovanissimo chef con alle spalle prestigiose esperienze internazionali. Pomeriggio proseguiamo il nostro viaggio verso Ocrida, Macedonia dove incontriamo la nostra guida macedone parlante italiano. Visitiamo il monastro di Sveti Naum, sito di straordinaria bellezza artistica e naturalistica. In serata arrive a Ocrida. Cena libera pernottamento in Hotel City Palace Ohrid, Macedonia.

2° GIORNO 20 agosto OCRIDA ( Unesco) 

In mattinata procediamo alla visita di Ocrida uno dei centri centri piu’ ricchi di testimonianza storico – artistiche di tutta la penisola balcanica. Inserito nella lista dei Patrimoni dell’UNESCO insieme al suo lago che è il più antico del mondo.

Escursione attorno al lago tra natura e conoscenza dei siti più importanti della città lacustre. Visitiamo il complesso di S. Bogorodica Perivlepta, la Cattedrale di Santa Sofia con suoi interessanti affreschi del XIV secolo.  Continuiamo con la visita del Monastero di San Clemente e poi raggiungiamo il vero simbolo di Ocrida che gode di una posizione naturalistica spettacolare dominante il lago  la Cappella di Sveti Ioan Caneo. Pomeriggio libero con opzionale giro in battello sul lago di Ocrida
Cena in un ristorante tipico situato vicino la Chiesa di S.Sofia. Pernottamento in hotel.

3° GIORNO  21 agosto – OCRIDA – MAVROVO – MATKA– SKOPJE

In mattinata ci dirigiamo verso lo spettacolare parco nazionale di MAVROVO che costudisce uno dei più bei monasteri macedoni, San Jovan Bigorski, dedicato a San Giovanni Battista: è conosciutissimo per la sua iconostasi, forse una delle più belle della Macedonia, un capolavoro di raffinata intagliatura lignea.

Pranzo in un ristorante macedone gourmet Kukjana Mijacite. In primo pomeriggio lasciamo Mavrovo in direzione del lago MATKA, poco lontano da Skopje. La gola di Matka è il risultato di una diga costruita negli anni ’60, quando il fiume Treska fu sbarrato per fornire energia elettrica alla città di Skopje. Le gole di Matka costituiscono un vero e proprio paradiso naturale con 119 varietà di farfalle e oltre 1000 specie di piante. Faremo un giro in barca per visitare una delle numerose grotte.   Al ritorno quelli che vogliono possono lasciare la barca e ammirare dall’alto lo splendido panorama lacustre camminando su un sentiero stretto, scavato nella roccia.  In tardo pomeriggio arrivo  a Skopje. Sistemazione Hotel Solun and SPA. Cena libera. Pernottamento in hotel.

4° GIORNO 22 agosto SKOPJE – STOBI –SKOPJE

Dopo prima colazione visita di  SKOPJE attraverso gli edifici più rappresentativi:  la Chiesa S. Kliment Ohridski, la Moschea, la Fortezza, la Chiesa S. Spas con l’incredibile iconostasi alta sei e lunga dieci metri, realizzata interamente con l’intaglio dai fratelli Filipovski tra il 1819 – 1824. Completiamo la visita con il Memoriale dedicato a Madre Teresa e  visita dell’antico quartiere musulmano. Pranzo libero.

In pomeriggio di dirigiamo verso  l’antica città romana di STOBI, un’area archeologica che conserva le antiche pavimentazioni stradali circondate dalle fondamenta dei muri degli edifici pubblici, delle abitazioni, dei bagni pubblici e di alcune chiese con dei mosaici bellissimi. Degustazione di vini e cena nella Stobi Winery. Rientro a Skopje. Pernottamento in hotel.

5° GIORNO 23 agosto SKOPJE – PRIZREN- VISOKI DECAN -VALBONA
Dopo prima colazione partenza per PRIZREN. A zonzo per le vie di questa ridente cittadina del Kosovo. Pranzo libero. Trasferimento a VISOKI DECAN un sito incantato, in un’area naturalistica spettacolare si trova il Monastero di Visoki Decan (in Kosovo), entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco.  La più grande chiesa medievale dei Balcani con degli affreschi di grandissimo valore storico ed artistico, fu realizzato dal re serbo Stefano Decanski tra il 1327 e il 1335. Dopo la visita si prosegue verso il confine con l’Albania e arriviamo nel Parco Nazionale di  VALBONA, dove il tempo sembra si sia fermato nel passato,  esteso fra alte montagne e rinomato per la sua bellezza incontaminata. Sistemazione in hotel Margjeka. Cena in Hotel.

6° GIORNO 24 Agosto VALBONA

Dopo prima colazione passeggiata rilassante nel bellissimo Parco Naturale, all’interno della valle circondata dai maestosi picchi delle alpi albanesi.

Possibilità (per chi desidera effettuarla) di  organizzare un trekking  attraverso boschi di faggio e pino fino a raggiungere il “Cerchio bianco”, dove godremo di una vista panoramica attraverso le cime e le valli delle Alpi Albanesi (circa 4 ore di cammino), uno dei  panorami più belli di questo viaggio.

In serata faremo un incontro e cena con persone del posto  per conoscere la storia e le tradizioni delle comunità montane dei Balcani Occidentali. Cena e pernottamento in hotel.

7° GIORNO 25 agosto VALBONA – KOMANI – TIVAT  

Trasferimento in mattinata verso il Montenegro, attraverso uno degli itinerari più suggestivi dell’intera area. Nella piccola località di Fierza ci imbarcheremo sul traghetto che naviga sui laghi artificiali creati dalle dighe sulla cascata del fiume Drin. Un paio d’ore di navigazione tra i famosi ‘fiordi’ del Lago di Komani ci permetteranno di ammirare gli spettacolari paesaggi alpine.  Pranzo libero a Scutari. Continuamo verso il Montenegro sosta a  Cetinje nel centro storico. Sito degno di nota è la Chiesa di Vlaska, conosciuta anche come Chiesa della Nascita della Vergine, il primo edificio ad essere costruito in città. Dopo il tour di questa cittadina proseguiamo per il monte Lovcen che si innalza, con i suoi 1450 metri di altezza, nell’entroterra montenegrino, dove ci aspetta una deliziosa degustazione di prodotti tipici montenegrini, con i suoi prosciutti e formaggi. Ripartiamo per raggiungere Kotor lungo l’emozionante e leggendaria strada a curve costruita dagli austriaci, che ci emozionerà con le sue 25 serpentine offrendoci uno dei più suggestivi paesaggi naturalistici. Pernottamento presso Hotel Palma Tiva. Cena a Tivat.

8° GIORNO 26 agosto  TIVAT – KOTOR – PERAST – TIVAT

La mattinata libera per relax/mare.

Dopo pranzo ci aspetta Kotor e la sua baia, considerata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, una delle più grandi meraviglie della natura e del Montenegro. Lord Byron l’ha definita “il luogo più bello dove terra e mare si siano mai incontrati!”.

Entriamo nelle sue mura dalla Porta del Mare, costruita ai tempi del controllo veneziano nel 1555 e visitare i suoi numerosi siti d’interesse come la Piazza delle Armi, la Torre dell’Orologio, la cattedrale di San Trifone, e il suo dossale, vero gioiello della città,dorato e con rilievi in argento. Continuiamo con la visita della piazza di San Luca con l’omonima chiesa e la chiesa di San Nicola poco distante.

Proseguimo per Perast per scoprire uno dei più profondi fiordi d’Europa. Questa piccola località costiera Ci lascerà incantati dagli celebri edifici costruiti durante varie epoca, come le torri difensive, le chiese, la fortezza di Santa Croce e i vari palazzi barocchi. Dopo un’escursione in barca all’Isola di nostra Signora delle Rocce continuiamo con il bus verso la baia di Boka Kotorska e con il traghetto passiamo attraverso la parte più stretta della baia chiamata per questo Verige. Proseguiamo poi la visita con il Museo Civico e del Mare e ceniamo insieme nel lungo mare press oil ristorante Conte Perast. Pernottamento a Hotel Palma Tivat.

9 ° GIORNO 27 AGOSTO TIVAT

Una giornata a disposizone per il mare. Possibilità di fare shopping in questa elegantissima e raffinata area dei Balcani.

10°  GIORNO 28 agosto Tivat – Budva – Tirana Aeroporto

La prima tappa di questa giornata è BUDVA.

Facciamo una visita guidata accompagnati dalla guida locale montenegrina parlante italiano alla scoperta di Budva e di Sveti Stefan.

Budva – nel medioevo venne governata da re Serbi, da aristocratici del regno di Zeta e infine entrò a far parte dei domini della città di Venezia. La dominazione veneta durò per più di tre secoli fino a quando alla fine del XVIII secolo subentrarono gli Asburgo d’Austria che la conservarono fino al 1918, anno in cui entrò a far parte del regno di Yugoslavia. La città vecchia di Budva, caratterizzata da un’architettura tipicamente mediterranea, sorge su un’isoletta collegata alla terraferma da una lingua di sabbia che con il tempo si trasformò in penisola. È circondata da bastioni risalenti al XV secolo che formano un sistema di fortificazione medievale con porte, mura difensive e torri. Sveti Stefan è stata in passato un’isoletta rocciosa con un villaggio fortificato che offriva un rifugio sicuro agli abitanti della zona dalle incursioni dei turchi e dei pirati. Secondo la tradizione, la tribù dei Pastrovic fondò questo centro utilizzando i tesori sottratti ai turchi nel XV secolo. In seguito venne collegata alla costa con una diga e venne abitata soprattutto da poveri pescatori. La sua popolazione però diminuì man mano a causa della emigrazione prima verso Costantinopoli e poi, in epoche più recenti, verso l’America e l’Australia. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, l’isola era quasi deserta. Grazie all’idea di illustri pittori montenegrini, fu trasformata in un lussuoso albergo, che, conservando l’affascinante struttura urbanistica e architettonica, frequentato da divi e per lo più da personaggi importanti che giungono con aerei personali infatti all’interno è presente un eliporto e  un molo per le barche e i panfili. Pranzo.

Proseguiamo verso l’Albania.  Rientro a Roma dall’aeroporto internazionale di Tirana.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.590,00

Supplemento camera singola € 300,00

  • Viaggio aereo A/R Roma Tirana Roma
  • Tasse aeroportuali (€ 129,00)
  • Sistemazione in camera doppia con prima colazione in Hotels 4stelle
  • Bus turistico moderno Tirana – Tirana
  • Trattamento di mezza pensione
  • durante l’intero viaggio Rigert Cako e Stefania Ponti
  • Guide locali
  • Biglietti d’ingresso

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • le mance
  • le bevande ai pasti

  • -

5TERRE LA SPEZIA: Autunno 2018

PORTOVENERE   MONTEROSSO   VERNAZZA   CORNIGLIA   MANAROLA   RIOMAGGIORE

PORTOVENERE

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO 

Partenza da Roma per Lerici. Sosta a La Spezia per un pranzo libero e frugale. Visita del Museo Amedeo Lia.  La Collezione comprende circa 1000 opere di grande varietà, dall’epoca classica, al tardo antico, al Medioevo e per finire al XVIII secolo. Sono conservati dipinti, miniature, sculture in bronzo, rame, avorio, legno, vetri, maioliche, oggetti d’arte che documentano il gusto e la cultura dell’arte in Italia e in Europa.
Nella collezione i cosiddetti “primitivi” sono una vera gemma, con oltre settanta tavole di Pietro Lorenzetti, Bernardo Daddi, Lippo Memmi, Lippo di Benivieni, Lorenzo di Bicci, Barnaba da Modena, Paolo di Giovanni Fei, il Sassetta; inoltre molte tempere e tele fra cui Pontormo, Tiziano, Tintoretto, Sebastiano del Piombo, Giovanni Cariani, Gentile e Giovanni Bellini, Bernardo Bellotto, Canaletto. Sistemazione in uno degli hotel più prestigiosi della Liguria. Trasferimento  e Sistemazione a Lerici al Grand Hotel, uno dei migliori alberghi della Liguria. Cena e pernottamento.

LERICI GRAND HOTEL

2° GIORNO

Dopo la prima colazione partenza con il treno per la conoscenza dei borghi delle Cinque Terre, uno dei territori più affascinanti del nostro Bel Paese. Il nome, deriva dalla presenza di cinque borghi collocati sulla costa della Liguria della riviera di levante, in provincia di La Spezia: Vernazza, Monterosso, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Questa area geografica gode di un clima particolarmente mite anche nella stagione invernale e può essere visitata in qualsiasi momento dell’anno. Oltre alle numerose bellezze naturali e ai luoghi pittoreschi, le cinque terre offrono ai visitatori, tantissime specialità enogastronomiche, tra cui il vino Sciachetrà, del quale parlarono nelle loro opere alcuni dei molti poeti e scrittori che qui trovarono una fonte di ispirazione, tra cui Dante, Boccaccio, Petrarca e D’Annunzio.  Pranzo libero. Tardo pomeriggio rientriamo a Lerici. Cena in Hotel.

BORGHI DELLE 5TERRE

3° GIORNO

Dopo la prima colazione partenza per Portovenere. Visiteremo la spettacolare chiesa di S Pietro, un gioiello incastonato nella roccia a picco sul mare cristallino di questa gemma della Liguria. Pranzo libero.

Possibilità di approfondire la conoscenza delle 5Terre attraverso una crociera di mezza giornata. Rientro in serata a Lerici Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO

Dopo la prima colazione. Mattinata libera. Possibilità di visitare l’isola di Palmaria.

Visita del castello di San Giorgio di La Spezia, situato sul colle che domina il centro storico della città, è uno splendido esempio di struttura fortificata, oggi sede del Museo Civico Archeologico. La parte centrale originaria del castello risale al 1262 quando Nicolò Fieschi fece ingrandire l’antico forte sul Poggio per consolidare il suo potere. In seguito, nel 1273 le truppe genovesi capitanate da Oberto Doria sconfissero La Spezia e i Fieschi dovettero cedere tutte le loro proprietà ai Doria. Soltanto nel 1343 si procedette alla ricostruzione del maniero in occasione della promozione del Luogo de Spetia a sede della nuova podesteria da parte del doge del Simone Boccanegra. In questi anni venne costruita anche la nuova cinta muraria di cui oggi si possono scorgere ancora le tipiche merlature ghibelline. Nei primi anni del XVII secolo la fortificazione fu sottoposta ad ulteriori modifiche: venne edificata dai genovesi la parte superiore e, di conseguenza, per rafforzare la struttura difensiva aumentato il numero di soldati. A metà del XVIII secolo uscì un’ordinanza secondo cui il reggente del castello cambiò nome da Capitano della Spezia a quello più autorevole di Governatore: Gio Batta Raggi inaugurò il nuovo titolo il 1º maggio 1757. Pranzo libero con possibilità di organizzarla in un ristorante di La Spezia o all’isola di Palmaria. Rientro a Roma in serata.

Quota di partecipazione

ASSOCIATI  € 449,00

La quota comprende:

Bus Granturismo A/R;

Hotel 4stelle;

Pernottamento e 1^ colazione

Mezza pensione

Storica per tutta la durata del viaggio

Biglietto treno per la visita delle 5 terre

La quota non comprende:

Mance

Bevande ai pasti

Viaggio in battello per le cinque terre

Viaggio in battello per l’isola di Palmaria


  • -

ISRAELE TERRA SANTA “La grandezza del Creato” – dal 2 al 10 giugno 2018

I Ponti nell’Arte in collaborazione con Frate Sole viaggeria francescana presenta un insolito percorso

ISRAELE TERRA SANTA
Itinerario di 9 giorni | 8 notti

Verso il deserto…raggiungendo Gerusalemme

1° giorno: ROMA | TEL AVIV | VERSO IL DESERTO…

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto, operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea per Tel Aviv; arrivo a destinazione nel primo pomeriggio e trasferimento nel deserto in località Mashabbei/Bersheva; sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 2° giorno: DESERTO DEL NEGHEV – TELL BERSHEVA | SDE BOKER | EN AVDAT | AVDAT

In mattinata visita al Tell di Bersheva, il luogo dell’antica città biblica a 4 km a nord est della città attuale, dove furono rinvenuti i resti di una fortezza israelitica e dove Abramo piantò una Tamerice e invocò il nome del Signore; la località fu abitata sino al periodo ellenistico e romano. A metà mattina raggiungeremo l’osservatorio di Sde Boker, dove si trova il kibbutz che fu di David Ben Gurion, il fondatore dello stato d’Israele. Qui si trova la sua tomba, affacciata sul deserto di Zin. Da questo promontorio avremo una vista stupenda e questo sguardo ci aiuterà a comprendere meglio come leggere la Bibbia attraverso la geografia di questa terra. In bus arriveremo all’ingresso del parco di En Avdat, nel cuore del deserto, dove mediteremo sulla bellezza della creazione. Prima di proseguire per l’albergo, breve visita ad Avdat, città di origine nabatea a 620 mt di altitudine, diventata poi romana e successivamente bizantina. Proseguimento per il Makhtesh (cratere) Ramon per il pernottamento.

3° giorno: MAKHTESH RAMON | TIMNA PARK

In mattinata possibilità di ammirare il meraviglioso spettacolo del sorgere del sole al Mizpe Ramon (non visitabile il Museo). Procederemo lungo la strada n. 40 che, entrando nel Makhtesh Ramon, prosegue verso sud fino all’incrocio con la strada dell’Aravah, verso Eilat. Qui attraverseremo una fascia di circa 60 chilometri di paese desolato, all’altitudine di 400-500 mt. sul livello del mare. Questo deserto costituisce una via naturale di accesso al sud del Paese ed è menzionato più volte nella Bibbia. Arriveremo in località Timna. Qui, rocce antichissime impastate dal vento e dall’acqua assumono forme maestose che plasmano spettacolari scenari. Il parco è meraviglioso per i reperti geologici che contiene e per la fantasia delle forme della roccia: in pullman, in un percorso ben delineato, attraverseremo questa valle di 25 km, che contiene anche delle cave di rame, sfruttate al tempo degli egiziani; ci fermeremo ad ammirare il “fungo”, le miniere per l’estrazione del rame le cui pareti sono state disegnate dai graffiti dei minatori egiziani, e sosteremo davanti alle “colonne di Salomone”. Sotto queste maestose colonne faremo memoria dell’Alleanza di Mosè, delle alleanze rinnovate dal Signore con il suo popolo, fino alla nuova ed eterna alleanza compiuta con Gesù. In questo parco è stato ricostruito anche il Tabernacolo con l’arca dell’alleanza, sulla base della descrizione biblica. Sistemazione in albergo in località Mar Morto, cena e pernottamento.

4° giorno: SODOMA | MAR MORTO | EN GEDI | GERICO | GERUSALEMME

Dopo la prima colazione, partenza verso il nord, per attraversare tutto il deserto dell’Aravah tra il Neghev a occidente e i monti di Edom e di Moab ad oriente, rimeditando i quarant’anni trascorsi nel deserto: le tentazioni e il peccato si fanno strada attraverso il popolo e le lezioni apprese durante il deserto andranno tradotte e applicate una volta insediati nella terra promessa. All’altezza di Sodoma (Gn 10, 19; 13, 10-12) il deserto offre – in uno scenario tragicamente sconvolto – una depressione impressionante di terra e di sale, impastati dal vento e dalle piogge invernali; un mare di sale dove è impossibile ogni forma di vita. Arriveremo a En Gedi a metà mattina, luogo che è un miracolo di bellezze naturali e spirituali, e può diventare il luogo dove si respirano i profumi del Cantico dei Cantici e del Diletto. E’ il luogo migliore per prepararsi ad accostarsi al mistero di Gerusalemme, cuore pulsante della Terra Biblica: nella riserva ammiriamo la bellezza della vegetazione e delle creature che l’abitano: gli iraci, i cerbiatti, gli stambecchi, le colombe…   Proseguimento per il sito archeologico di Gerico e visita al relativo Tell. D’ora in poi saliremo a Gerusalemme, ed è importante provenire dal deserto, conservando nel cuore i salmi delle salite durante le visite (Sal 120-134), per trovare in essi i sentimenti adeguati ad accostarci alla città del Santo, il luogo che il Signore ha scelto per farvi riposare il suo nome, la casa in terra del Re dell’universo che abita nei cieli.

5° giorno: OFEL | MONTE SION

In primissima mattinata, cominceremo le visite dal luogo del principio, in cui tutto è cominciato, sulla collina dell’antica città di Davide, chiamata Ofel (rocca, acropoli). Qui erano edificati i palazzi reali che al tempo di Salomone erano collegati al Monte Moria, su cui venne edificato il tempio. La fisionomia della collina è stata in parte alterata dai lavori edili protrattisi nel tempo. Le stesse valli ad ovest (Tyropeion) e a est (Cedron) risultano oggi di diversi metri più elevate rispetto al passato. A piedi attraverseremo il Tunnel di Ezechia, fino a raggiungere la Piscina di Siloe. Oltrepassando la Piscina, si incontra la Valle della Geenna, che continua il proprio corso attraverso il deserto di Giuda, sino al mar Morto: qui vi sono molte e ricche Tombe scavate con grande regolarità nella roccia. La tradizione ha visto in questo luogo l’Aceldama (campo di sangue), il campo acquistato con i soldi del tradimento di Giuda; successivamente è sempre stato riservato alla sepoltura dei pellegrini cristiani che morivano a Gerusalemme. Nel pomeriggio, ci recheremo sulla terrazza dei padri assunzionisti, presso la chiesa di San Pietro in Gallicantu sul Monte Sion Cristiano da cui rivedremo dall’alto l’Ofel, la collina visitata in mattinata; ci recheremo poi al Cenacolo, dove – leggendo il testo di Matteo – ricorderemo l’ultima cena (cf Mt 26,17-30) e la discesa dello Spirito Santo (cf Atti 2,1-13). Visita al Cenacolino francescano e alla Basilica della Dormizione.

6° giorno: GERUSALEMME | BETLEMME

In mattinata visiteremo il muro della cinta erodiana, denominato Ha Kothel, il posto più sacro della religione ebraica, detto il Muro del Pianto: oggi questo è il muro dell’attesa di una definitiva manifestazione del Signore. Saliamo poi sull’area superiore, dove sorgevano il primo e il secondo tempio del Signore, cuore della religione ebraica dal tempo di Davide e Salomone, e ora abitata dall’imponente statura delle due Moschee islamiche Al’Aqsa e la Cupola della Roccia – non visitabili. La memoria del Tempio e la conoscenza di quanto lo concerne è importantissima per conoscere Gesù. Come gli altri ebrei, anche lui è salito in pellegrinaggio a Gerusalemme in occasione probabilmente delle tre grandi feste (Pesach, Shavouth e Sukkoth). La mattinata terminerà alla Basilica che i greci chiamano Anastasi (ossia risurrezione), e i latini Santo Sepolcro, che è in sè stessa un annuncio, una catechesi e una meditazione sull’unità del mistero pasquale messianico. Nel pomeriggio ci trasferiremo a Betlemme “così piccola per essere tra i capoluoghi di Giuda” e ricorderemo l’unzione di Davide a re per mano di Samuele e l’epifania di Dio, apparso per Israele e per le genti. Visita della basilica della Natività e della Grotta del latte.

7° giorno: GERUSALEMME… il Monte degli Ulivi

In mattinata – partendo da Jaffa Gate – visita alla cittadella di Davide. Proseguimento a piedi per il quartiere armeno che si estende dal monte Sion sino dentro le mura della città vecchia. La visita comincia percorrendo la via del convento dei Maroniti, dove si trova anche una piccola moschea, che era un’antica chiesa crociata un tempo dedicata a san Giacomo; si arriva poi alla Chiesa di San Marco (di proprietà dei siriani ortodossi – a Gerusalemme dal 1400), per poi dirigerci alla Cattedrale di San Giacomo. Nel pomeriggio percorreremo in senso inverso un tratto della Via Dolorosa, cominciando dalla Piscina Probatica, a nord dell’antica area del Tempio. Sosteremo alla splendida chiesa crociata di Sant’Anna, che conserva la memoria tradizionale dell’abitazione di Gioacchino e Anna. Uscendo dalla porta dei Leoni, che immette nella Valle del Cedron, visiteremo la tomba di Maria, la Grotta dell’arresto (uno dei luoghi più antichi, custoditi dalla Comunità giudeocristiana, fino al sec. IV) e la Basilica del Getsemani. Saliremo in pullman il Monte degli Ulivi e ricorderemo i pianti del Dio d’Israele sulla città nella piccola chiesa del Dominus Flevit, davanti all’incanto della vista di Gerusalemme. Sulla sommità del Monte, sosteremo alla Grotta degli insegnamenti di Gesù, detta oggi grotta del Pater Noster, dove egli iniziò i discepoli ai sacri misteri, nell’area dove sorgeva la basilica costantiniana di Eleona. Arriveremo al recinto dell’Edicola dell’Ascensione, a pianta circolare e aperta verso il cielo. In tempo utile partenza per la Galilea; sistemazione in albergo sul Lago, cena e pernottamento.

8° giorno: LAGO DI TIBERIADE | SEFFORIS

In prima mattinata visiteremo alcuni luoghi significativi del lago di Tiberiade per fare memoria della Professione di fede (cf Mt 16,13-28) e della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci (cf Mt 14,13-21). Raggiungeremo poi il Monte delle Beatitudini, luogo che ricorda il discorso della montagna di Gesù, un capovolgimento di prospettiva della logica del mondo (cf Mt 5,1-8). Sosta al sito archeologico di Cafarnao, ricordata per i resti della casa di Pietro. Proseguimento per il sito archeologico di Sefforis, ricostruita nel 3° sec. a. C. da Erode Antipa per farla diventare l’ornamento di tutta la Galilea. Fu patria di importanti maestri del giudaismo nonostante il suo atteggiamento favorevole ai romani.

9° giorno: NAZARETH | TEL AVIV | ITALIA  

In mattinata, prima di procedere per l’aeroporto, andremo a Nazareth, la città dove tutto ha avuto inizio con il Si di Maria: Gesù da ragazzo avrà camminato lungo queste strade ripensando alla storia di Israele, scritta in buona parte su questa regione. Noi, in partenza per l’Italia, cerchiamo di entrare nel suo cuore e di fare memoria di questo tempo ricevuto.

Proseguimento per l’aeroporto di Tel Aviv: operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea per l’Italia. Arrivo all’aeroporto concordato e termine dei servizi.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.650,00 sulla base di 25 persone paganti

Supplemento singola € 420,00

 

LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea Alitalia/ El Al a/r Roma/Tel Aviv/ Roma in classe economica.
  • Tasse aeroportuali da confermare al momento dell’adesione (considerata una media di YR di € 
144,00)
  • Sistemazione in alberghi equivalenti a 4 stelle locali in camera doppia con servizi.
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo.
  • Guida storica-biblica; Archeologa (Stefania Ponti)
  • Auricolari
  • Visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi.
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance Assistenza Gruppi (massimale di 10.
000 € per persona).
  • Materiale di cortesia (guida*, borsa a tracolla o zaino). 
*per le coppie verrà consegnata una guida per due persone.

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Mance – obbligatorie – circa € 50 per persona.
  • Bevande ai pasti
  • Assicurazione contro le penalità di annullamento Globy Giallo (facoltativa): vedi supplementi.
  • Assicurazione sanitaria integrativa fino a € 50,000 o € 150,000 euro (facoltativa): vedi
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

CANALETTO - Palazzo Braschi - sabato26 maggio ore 10.00-12.00-15.00-17.00

CANALETTO - Palazzo Braschi - sabato26 maggio ore 10.00-12.00-15.00-17.00

Una grande mostra al Museo di Roma Palazzo Braschi Piazza Navona 2 A cura della dott.ssa Stefania [...]
J.M.W. TURNER AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE - venerdì18 maggio ore19.00

J.M.W. TURNER AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE - venerdì18 maggio ore19.00

VISITA A PERMESSO SPECIALE CON ORARIO STRAORDINARIO DEDICATO AI PONTI NELL’ARTE “Natura e romant[...]
TRAIANO - Costruire l’Impero, creare l’Europa: domenica 6 maggio 2018 ore 10.00  12.00  14.30 16.30

TRAIANO - Costruire l’Impero, creare l’Europa: domenica 6 maggio 2018 ore 10.00 12.00 14.30 16.30

Appuntamento davanti ingresso dei Mercati di Traiano ore 10.00  12.00  14.30  16.30 a cura della [...]
COPENAGHEN e il SEALAND dal 27 giugno al 1 luglio (4 notti)

COPENAGHEN e il SEALAND dal 27 giugno al 1 luglio (4 notti)

da vivere ….ricercando Hygge…felicità Mercoledi 27 giugno Partenza da Fiumicino ore 07.10 con ar[...]
ERCOLANO SCAVI MUSEO ARCHEOLOGICO NAPOLI - domenica 13 e 20 maggio 2018

ERCOLANO SCAVI MUSEO ARCHEOLOGICO NAPOLI - domenica 13 e 20 maggio 2018

Partenza alle ore 07.00 per Ercolano. Situata su un pianoro vulcanico, a picco sul mare, Ercolano,[...]
I BALCANI "MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA" - dal 19 al 28 di agosto

I BALCANI "MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA" - dal 19 al 28 di agosto

MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA   Paesaggi mozzafiato, natura incontamina[...]
5TERRE LA SPEZIA: Autunno 2018

5TERRE LA SPEZIA: Autunno 2018

PORTOVENERE   MONTEROSSO   VERNAZZA   CORNIGLIA   MANAROLA   RIOMAGGIORE PROGRAMMA DI VIAGGIO [...]
L'Ara com'era - Racconto in realtà aumentata del Museo dell’Ara Pacis - venerdì 2 marzo ore 19.00 e 20.00

L'Ara com'era - Racconto in realtà aumentata del Museo dell’Ara Pacis - venerdì 2 marzo ore 19.00 e 20.00

Introduzione esplicativa a cura della dott.ssa Stefania Ponti e racconto multimediale. PROMOZIO[...]
Terra EMILIANA in festa CARNEVALE d’EUROPA - da sabato 24 febbraio a lunedì 26 febbraio 2018

Terra EMILIANA in festa CARNEVALE d’EUROPA - da sabato 24 febbraio a lunedì 26 febbraio 2018

Tra borghi e castelli VIGNOLA CENTO MODENA Borghi e città,  gioielli d’arte del nostro Bel P[...]
ARCIMBOLDO - PALAZZO BARBERINI - giovedì 18 gennaio ore 19.00 oppure giovedì 25 gennaio ore 19.00

ARCIMBOLDO - PALAZZO BARBERINI - giovedì 18 gennaio ore 19.00 oppure giovedì 25 gennaio ore 19.00

PALAZZO BARBERINI Via delle Quattro Fontane n° 13 Per la prima volta a Roma sarà possibile ammira[...]
ISRAELE TERRA SANTA “La grandezza del Creato” - dal 2 al 10 giugno 2018

ISRAELE TERRA SANTA “La grandezza del Creato” - dal 2 al 10 giugno 2018

I Ponti nell’Arte in collaborazione con Frate Sole viaggeria francescana presenta un insolito percor[...]
EVENTO DI NATALE ARTE & MUSICA - BASILICA di S. SILVESTRO AL QUIRINALE Domenica 17 dicembre ore 18.30

EVENTO DI NATALE ARTE & MUSICA - BASILICA di S. SILVESTRO AL QUIRINALE Domenica 17 dicembre ore 18.30

A cura della Dott.ssa Stefania Ponti L’Associazione i Ponti nell’Arte promuove una nuova edizione d[...]
PICASSO - venerdì 27 ottobre 20.40 SCUDERIE DEL QUIRINALE

PICASSO - venerdì 27 ottobre 20.40 SCUDERIE DEL QUIRINALE

Un’occasione unica! E’ la più grande mostra inserita nel ciclo delle celebrazioni picassiane, racco[...]
ANDALUSIA FIESTA E FLAMENCO - Dal 2 al 7 gennaio 2018

ANDALUSIA FIESTA E FLAMENCO - Dal 2 al 7 gennaio 2018

I POSTI DISPONIBILI SONO LIMITATI PRENOTA PRIMA  entro il 19 ottobre PREVEDE UNO SCONTO di € 100,0[...]
“IL PALATINO CAMBIA VESTE” - Arte contemporanea sul Palatino - Domenica 1 ottobre ore 10.30 e 15.30

“IL PALATINO CAMBIA VESTE” - Arte contemporanea sul Palatino - Domenica 1 ottobre ore 10.30 e 15.30

"Da Duchamp a Cattelan" a cura della dott.ssa Stefania Ponti Tra le monumentali rovine, viene esp[...]
ACTING  ITINERARY: SULLE ORME DI ADRIANO: Tracce, presenze e memorie - venerdì 15-22-29 settembre ore 20.15

ACTING ITINERARY: SULLE ORME DI ADRIANO: Tracce, presenze e memorie - venerdì 15-22-29 settembre ore 20.15

TRACCE PRESENZE e MEMORIE Itinerari tematici sotto le stelle “nella storia e nel teatro” da un’id[...]
ABBONAMENTO A “CULTURA & ARTE” - 2017/2018 Gruppo “Quattro pietre…”

ABBONAMENTO A “CULTURA & ARTE” - 2017/2018 Gruppo “Quattro pietre…”

PROGRAMMAZIONE DELLA PROSSIMA STAGIONE DI VISITE 2017/2018 IL CONVENTO DI TRINITA’ DEI [...]

MEMO

  • CORSI TEMATICI

    23 marzo 2015

    L’Associazione Culturale i Ponti nell’Arte promuove conferenze e corsi tematici utilizzando sedi speciali. Gli incontri culturali a carattere storico, artistico, archeologico, ageologico, teatrali e cinematografici organizzati dall'Associazione i Ponti nell'Arte si rivolgono a utenti di tutte le età. L'Associazione i Ponti nell'Arte per la realizzazione dei corsi si avvale di personale specializzato e di provata esperienza e professionalità in tutti i settori culturali proposti.

    Sample Link

Artisti emergenti

Artisti emergenti

GERMANA MARCHIONI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il/La sottoscritto/a, acquisite le informazioni di cui all’art. 13 della D. Lgs. 196/2003, ai sensi dell’art. 23 della legge stessa, conferisce il proprio consenso al trattamento dei dati personali.

LOGIN - AREA CONVENZIONATI

CALENDARIO

maggio: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031