Category Archives: Programma 2018


COLOMBIA – dal 1° al 13 agosto 2019

COLOMBIA “un Paese da sogno nella rinascita e nella gioia di vivere”

Bogotà, San Agustin, Popayan, mercato di Silvia, Cartagena de Indias, Isole del Rosario Medellin e la Festa dei Fiori

A cura della dott.ssa Stefania Ponti

Un Paese da sogno dove natura, archeologia, storia e cultura si compenetrano offrendo grandi emozioni.

Una terra dai paesaggi mozzafiato che spaziano dalla selva amazzonica alle vette andine e dalla gente ospitale e sempre sorridente.

Un viaggio inobliabile, esaustivo che parte da Bogotà, adagiata sul vasto altopiano andino a 2600 metri di altitudine, una città tutta da scoprire che riflette le straordinarie diversità del Paese di cui è capitale.

Visiteremo il Parco Archeologico di San Agustin, Patrimonio Culturale dell’Umanità considerato uno dei siti archeologici più suggestivi al mondo.

Attraverso l’imponente massiccio colombiano entreremo in contatto con gli indios andini dai tipici costumi colorati.

E da Cartagena gioiello coloniale del Paese, considerata dall’Unesco una delle città più belle e affascinanti del mondo, ricca di cultura, storia e mistero, partiremo per le isole del Rosario dalle mitiche spiagge bianche e dal mare cristallino.

Il viaggio si conclude a Medellin, luogo natio del famoso pittore Fernando Botero, città modernissima ed elegante dove vivremo uno degli eventi più spettacolari del Paese: La Festa dei fiori.

Un’ esplosione di gioia e colori, irrinunciabile incontro con le tradizioni popolari, occasione unica per calarsi a capofitto nella cultura colombiana e cogliere l’importanza dei valori che questa festa divulga: rinascita e gioia di vivere.

PROGRAMMA

1° giorno: giovedì 1 agosto

Partenza per Bogotà

Partenza da Roma con volo di linea Iberia per Madrid.

Arrivo e proseguimento con il volo di linea Avianca per Bogotà.

Arrivo in serata, incontro con la nostra organizzazione e trasferimento in Hotel.

Pernottamento.

2° giorno: venerdì 2 agosto

Bogotà

Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita della città.

Al mattino tour panoramico attraverso il quartiere storico di Bogotà ammireremo il Teatro Colón, il Palacio de San Carlos, la Iglesia de San Ignacio, il Palacio Presidencial de Nariño, la Plaza de Bolívar, il Capitolio, la Alcaldía Mayor y la Catedral.

Visita del Museo di Botero, duecento capolavori di arte contemporanea di pittori di fama internazionale di cui 123 opere eseguite dal maestro. Nel 2000 Fernando Botero effettua una donazione alla città, una collezione definita il più grande omaggio che un colombiano potesse offrire al suo Paese. L’intera esposizione è stata collocata in una splendida e suggestiva casa coloniale della Candelaria, cuore storico di Bogotà. Pranzo libero.

Visita del Museo dell’Oro, considerato uno dei più prestigiosi al mondo, realizzato nel 1939 dall’acquisizione di uno straordinario reperto il celebre Poporo di Quimbaya.  Nel nuovo ordinamento attuale, è collocata la più importante collezione di gioielli preispanici, 34,000 reperti aurei e di tombacco (lega di rame e zinco) appartenenti alle diverse culture indigene della Colombia. La più grande collezione al mondo di manufatti d’oro di epoca pre-colombiana. Inoltre sono presenti opere in materiali diversi: pietra,  legnometallo e tessuti di alto valore archeologico, testimonianti la vita delle diverse popolazioni che abitavano l’attuale Colombia prima dell’arrivo degli europei.

Al termine salita in teleferica al Cerro de Monserrate (3150 mt), da dove si potrà ammirare una meravigliosa vista sulla capitale colombiana. Cena libera.

Pernottamento in Hotel.

3° giorno: sabato 3 agosto

Bogotà – Neiva – San Agustin

Prima colazione in Hotel.

Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per la partenza del volo di linea Avianca per Neiva.

Arrivo, incontro con la guida locale e partenza per il trasferimento a San Agustin (6 ore circa). Pranzo libero.

Lungo il percorso sarà possibile ammirare paesaggi molto diversi: dai 1730 metri di altitudine con 20° di temperatura del massiccio Colombiano, dove si trova San Agustin, ai 380 metri e i 27° di Neiva.

Si passerà da coltivazioni di riso e di cotone, nella valle Magdalena, alle piantagioni di caffè e di frutta, nel sud del dipartimento di Huila.

Sistemazione in un tipico Hotel. Pernottamento. Cena libera.

4° giorno: domenica 4 agosto

San Agustin

Prima colazione in Hotel.

Intera giornata dedicata alla visita dell’area archeologica.

Nel sud della Colombia, nel dipartimento dell’Huila, a circa 300 km da Neiva, si trova il Parco Archeologico di San Augustin, dove il tempo sembra essersi fermato. Il sito archeologico più grande di tutto il Paese, che custodisce tra le sue valli un mistero ancora irrisolto, riguardante la civiltà degli augustiniani, dei quali non abbiamo ancora notizie certe.

Un popolo di agricoltori, orafi, ma soprattutto abili scultori, testimoniato da statue monolitiche in pietra. Valli avvolte da misteri ancora non svelati, ricche di fascino e magiche atmosfere che contribuiscono a rendere ancora più interessanti questi luoghi ameni.

Quella degli augustiniani, una civiltà tanto organizzata, quanto misteriosa, sicuramente molto abile nella lavorazione della pietra. Le famose statue  rappresentano figure umane stilizzate, tra cui sacerdoti e sciamani, oltre che animali e figure fantastiche, legate sicuramente a culti funerari ancestrali, poiché  la maggior parte di loro si trova in prossimità delle grandi tombe in pietra, nel ruolo di guardiani apotropaici.

Visita del piccolo museo che espone statue più piccole, ceramiche, utensili, gioielli e altri oggetti della misteriosa civiltà.

Pomeriggio dedicato alla visita degli altri due parchi dichiarati, insieme a San Agustin, Patrimonio Culturale dell’Umanità: Alto de los Idolos e Alto de las Piedras. Cena libera.

Pernottamento in un tipico Hotel.

5° giorno: lunedì 5 agosto

San Agustin – Popayan

Prima colazione in Hotel.

Partenza per Popayan (6 ore circa), attraverso l’imponente Massiccio Colombiano, nel paesaggio più andino della Colombia, per raggiungere il piccolo pueblo di Coconuco, rinomato per le sue acque termali sulfuree. Proseguimento verso Paletarà per degustare una calda “aguapanela” un’infusione fatta con la panela indurita che si ricava dal succo della canna da zucchero.

Pranzo libero.

Arrivo nel pomeriggio a Popayan. “a zonzo per Popayan”. Tempo a disposizione per relax.

Cena libera. Pernottamento in un tipico Hotel.

6° giorno: martedì 6 agosto

Popayan – Silvia – Popayan

Prima colazione in un tipico Hotel.

Al mattino trasferimento al villaggio di Silvia (2 ore circa) per visitare il tipico mercato, che si svolge solo il martedì e dove gli indios Guambianos vendono i prodotti della terra e i tipici prodotti artigianali. Pranzo libero. Rientro a Popayan e visita della città (la visita si svolge a piedi).

Popayan è il gioiello assoluto dell’epoca coloniale, frequentato da poeti, pittori e scultori affascinante e suggestivo per la tipica architettura coloniale delle “casonas”, delle chiese e dei ponti. Popayán è stata inoltre citata da Giacomo Leopardi nelle operette morali, nel capitolo intitolato “La scommessa di Prometeo”. Cena libera. Pernottamento in Hotel.

7° giorno: mercoledì 7 agosto

Popayan – Bogotà – Cartagena de Indias

Prima colazione in Hotel.

Trasferimento all’aeroporto per la partenza del volo per Bogotà.

Arrivo e proseguimento con il volo di linea Avianca per Cartagena de Indias.

Arrivo, incontro con l’organizzazione locale e trasferimento in Hotel.

Resto della giornata a disposizione. Pernottamento.

8° giorno: giovedì 8 agosto

Cartagena de Indias

Prima colazione in Hotel.

Giornata dedicata visita della città coloniale: il Centro storico o “Città Amurrallada”, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984, il quartiere moderno residenziale di Bocagrande, il Castello di San Felipe e la chiesa di San Pedro Claver, la più antica della città, e il Convento della Popa. Pernottamento.

9° giorno: venerdì 9 agosto

Cartagena de Indias: Isole del Rosario

Prima colazione in Hotel.

Trasferimento a piedi (con assistenza di personale parlante italiano) al molo e partenza con barca veloce collettiva per raggiungere l’Isla Gente de Mar, la più bella dell’arcipelago delle Isole del Rosario (1 ora circa), situato a Sud Ovest della Baia di Cartagena.

L’arcipelago, di formazione corallina e acqua trasparente, è un paradiso naturalistico marino. Tempo a disposizione per attività individuali.

Pranzo incluso. Nel pomeriggio rientro in barca a Cartagena.

Trasferimento libero dal molo all’Hotel. Pernottamento.

10° giorno: sabato 10 agosto

Cartagena de Indias – Medellin

Prima colazione in Hotel.

Trasferimento all’aeroporto e partenza con il volo di linea Avianca diretto per Medellin.

Arrivo, incontro con la guida locale e trasferimento in città (40 minuti circa).

Visita della città, fondata nel 1616, con il Parque El Poblado, il Cerro Nutibara e il Pueblito Paisa riproduzione di un tipico villaggio “Paisa”.

Dal Cerro Nutibara si gode di una splendida vista panoramica di tutta la città.

Si continua con una breve visita al Parque de Los Pies Descalsos, donato per EPM alla comunità e basato sulla filosofia ZEN. Si visiterà il Parque Bolivar dove si trova la Cattedrale Metropolitana, e si proseguirà verso la famosa Plaza Botero che ospita 23 sculture donate alla città dal famoso artista Fernando Botero.

Si continua per il centro passando per la Chiesa della Veracruz, il Parque Berrio fino al Parque di San Antonio dove si trovano altre 4 sculture che il Maestro Botero donò alla sua terra. Infine si prosegue per il Parque Lleras nella zona conosciuta come “La Zona Rosa”, luogo di intrattenimento con negozi, ristoranti e pub. Pranzo e cena libera.

Sistemazione e pernottamento in hotel.

11° giorno: domenica 11 agosto

Medellin: Fiera de las Flores

Prima colazione in Hotel.

Presto al mattino trasferimento al Palco Vip da dove potrete assistere al “Desfile de los Silleteros”: la sfilata più importante della “feria de las Flores” dove, milioni di fiori sapientemente sistemati sulle “silletas” sfilano sulle spalle dei contadini per le strade della città.

Un evento che ogni anno richiama migliaia di turisti colombiani e stranieri.

In serata rientro collettivo in Hotel. Pernottamento.

12° giorno: lunedì 12 agosto

Medellin – rientro in Italia

Prima colazione in Hotel.

In tarda mattinata trasferimento all’aeroporto in tempo utile (almeno 3 ore prima) per la partenza del volo di linea di rientro in Italia (via Madrid).

Pasti e pernottamento a bordo.

13° giorno: martedì 13 agosto

Arrivo in Italia

HOTEL PREVISTI (o similari):

OPERATIVO VOLI PREVISTI (soggetto a variazioni):

  • IB3231 01/08     Roma Fiumicino / Madrid  1205 1440
  • AV011 01/08    Madrid / Bogotà              1725 2032
  • AV9293 03/08    Bogotà / Neiva             0831 0942
  • AV9246 07/08    Popayan / Bogotà        1432 1600
  • AV9546 07/08    Bogotà / Cartagena     1830 2002
  • AV9761 10/08    Cartagena / Medellin   1035 1148
  • AV 016 12/08    Medellin / Madrid         1850 1200 del 13/08
  • IB3236 13/08     Madrid / Roma Fiumicino  1555 1825

Quote di partecipazione per persona in camera doppia:

Quota base minimo 15 partecipanti   €  2990,00 dedicata agli Associati

Tasse aeroportuali e fuel surcharge   €    550,00

(importo da riconfermare all’emissione)

Assicurazione annullamento/bagaglio/sanitaria

  • da € 1.500,00 a € 4.000,00     €      98,00
  • da € 4.000,00 a € 6.000,00    €    156,00
  • Supplemento camera singola  €    560,00

La quota base di partecipazione include:

  • Assistenza all’aeroporto di partenza (Roma Fiumicino)
  • Voli di linea Iberia da Roma Fiumicino a Madrid, e ritorno, in classe economica
  • Voli di linea Avianca da Madrid a Bogotà e ritorno da Medellin, in classe economica
  • Voli di linea Avianca domestici in Colombia, in classe economica, come da programma
  • Trasferimenti privati da e per gli aeroporti in Colombia
  • Sistemazione in camera negli Hotel indicati o similari
  • Trattamento di prima colazione in hotel e pasti se indicati in programma
  • Visite ed escursioni inclusi gli ingressi ai siti archeologici e ai Musei
  • Guide locali specializzate parlanti italiano, parlante spagnolo alle Isole del Rosario
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni
  • Guida della Colombia Ed. Ulysse Moizzi (per camera)
  • Kit da viaggio
  • Archeologa accompagnatrice dall’Italia ssa Stefania Ponti

La quota base di partecipazione non include:

  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni € 98,00)
  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge (€ 550, da riconfermare all’emissione del biglietto aereo)
  • Eventuali tasse aeroportuali locali; attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali
  • Pre-accettazione early check-in e late check out negli alberghi
  • Escursioni e viste facoltative
  • Pasti non indicati, bevande, mance e tutto quanto non specificato

Andy Warhol – sabato 26 gennaio 2019 ore 19.30

COMPLESSO DEL VITTORIANO

La vera essenza di Warhol in mostra al Vittoriano. Un’esposizione che con oltre 170 opere traccia la vita straordinaria di uno dei più acclamati artisti della storia.

€ 22.00 prenotazione whispers ingresso visita guidata


ALBA FUCENS Gemme inaspettate d’Italia – domenica 30 settembre 2018

L’area archeologica e i borghi incantati

CAPITOLI di STORIA in ACTING

da un’idea di Stefania Ponti

Con la partecipazione straordinaria di Nicola Paduano

DOMENICA 30 Settembre

Appuntamento: Via Casilina 3/U PORTA MAGGIORE ore 08.00

Itinerario

Alba Fucens area archeologica

Chiesa di S Pietro in Alba Fucens

Rosciolo dei Marsi

Pranzo in un ristorante pluripremiato

BUS o CAMMINATA: Possibilità di raggiungere la chiesa a piedi (2 km circa) di Santa Maria in Valle Porclaneta a Rosciolo dei Marsi

Borghi incantati dove il tempo sembra essersi fermato e un’area archeologica inaspettata avvolti da  paesaggi mozzafiato e da una natura incontaminata.

Capitoli di storia che hanno cambiato l’aspetto culturale e territoriale di una delle regioni tra le più autentiche e genuine d’Italia.

Attraverso la narrazione di Stefania Ponti e l’interpretazione di Nicola Paduano rivivremo significative memorie del nostro glorioso passato.

Alba Fucens, un’antica città tra le  più belle ed esaurienti testimonianze archeologiche d’Abruzzo situata nel comune di Massa d’Albe, in provincia dell’Aquila, nella vastissima area del Parco Regionale del Sirente-Velino, alle falde del Monte Velino che rappresenta una delle montagne più alte dell’Appennino.

Alba Fucens, una città tra le più antiche colonie latine, fu fondata dagli Equi ai piedi del monte Velino e sotto il dominio dei  Romani  fu chiamata Pian di Civita.

Pranzo “Sapori antichi italiani”

Alla Locanda dell’ Arco, a Rosciolo dei Marsi, piccolo borgo medioevale a mille metri d’altezza, immerso in un’incantevole paesaggio, il ristorante si affaccia sul parco Sirente Velino, lo Chef e proprietario  Luca

nato e vissuto in Piemonte fino al 2002, con una parentesi africana di circa otto anni coniuga i prodotti d’eccellenza della terra abruzzese con le ricette della grande tradizione culinaria piemontese. La fusione eccelsa di due tradizioni culinarie regionali, quella abruzzese e quella piemontese che, seppur distanti geograficamente, trovano un’armonia perfetta nei piatti che Luca propone.

 

€ 68,00

A/R con Bus Gran Turismo

Pranzo alla Locanda dell’Arco

Visita guidata con storica archeologa Stefania Ponti di:

ALBA FUCENS Area archeologica e chiese di S Pietro e Santa Maria in Valle Porclaneta di Rosciolo dei Marsi

Acting Nicola Paduano


CARACALLA in 3D – domenica 14 ottobre ore 11,00, sabato 20 ottobre ore 11,00, domenica 21 ottobre ore 16,00

Category : Programma 2018 , Visite

APPUNTAMENTO davanti ingresso Terme

Un viaggio nel tempo attraverso la quarta dimensione alle Terme di Caracalla interamente fruibile in 3D.

La realtà virtuale permetterà di vedere le Terme come erano nel 216 d.C., al momento della loro inaugurazione, offrendo ai visitatori la possibilità di leggere e interpretare le grandiose vestigia delle Terme degli imperatori della dinastia dei Severi, in un continuo confronto tra realtà fisica e quella virtuale, tra presente e passato. La tecnologia si basa su un visore, all’interno del quale è inserito un cellulare di ultima generazione con uno specifico software. Con semplici comandi gestiti da un solo pulsante, l’apparecchio dotato di georeferenziazione, riprodurrà i luoghi dove si trova il visitatore con una prospettiva immersiva, coprendo cioè tutto lo spazio visivo.

La visita, articolata in dieci tappe è condotta dalle esplicazioni dell’archeologa Dott.ssa Stefania Ponti.

€ 25,00 prenotazione, visore, biglietto d’ingresso e visita guidata


LIGURIA 5TERRE LA SPEZIA: dal 1° al 4 novembre 2018

PORTOVENERE   MONTEROSSO   VERNAZZA   CORNIGLIA   MANAROLA   RIOMAGGIORE

PORTOVENERE

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Giovedì 1° novembre

Partenza da Roma per Lerici. Sosta a La Spezia per un pranzo libero e frugale. Visita del Museo Amedeo Lia.  La Collezione comprende circa 1000 opere di grande varietà, dall’epoca classica, al tardo antico, al Medioevo e per finire al XVIII secolo. Sono conservati dipinti, miniature, sculture in bronzo, rame, avorio, legno, vetri, maioliche, oggetti d’arte che documentano il gusto e la cultura dell’arte in Italia e in Europa.
Nella collezione i cosiddetti “primitivi” sono una vera gemma, con oltre settanta tavole di Pietro Lorenzetti, Bernardo Daddi, Lippo Memmi, Lippo di Benivieni, Lorenzo di Bicci, Barnaba da Modena, Paolo di Giovanni Fei, il Sassetta; inoltre molte tempere e tele fra cui Pontormo, Tiziano, Tintoretto, Sebastiano del Piombo, Giovanni Cariani, Gentile e Giovanni Bellini, Bernardo Bellotto, Canaletto. Sistemazione in uno degli hotel più prestigiosi della Liguria. Trasferimento  e Sistemazione a Lerici al Grand Hotel Europa, uno dei migliori alberghi della Liguria. Cena e pernottamento.

LERICI GRAND HOTEL EUROPA

Venerdì 2 novembre

Dopo la prima colazione partenza con il treno per la conoscenza dei borghi delle Cinque Terre, uno dei territori più affascinanti del nostro Bel Paese. Il nome, deriva dalla presenza di cinque borghi collocati sulla costa della Liguria della riviera di levante, in provincia di La Spezia: Vernazza, Monterosso, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Questa area geografica gode di un clima particolarmente mite anche nella stagione invernale e può essere visitata in qualsiasi momento dell’anno il periodo migliore è l’autunno. Oltre alle numerose bellezze naturali e ai luoghi pittoreschi, le cinque terre offrono ai visitatori, tantissime specialità enogastronomiche, tra cui il vino Sciachetrà, del quale parlarono nelle loro opere alcuni dei molti poeti e scrittori che qui trovarono una fonte di ispirazione, tra cui Dante, Boccaccio, Petrarca e D’Annunzio.  Pranzo libero. Tardo pomeriggio rientriamo a Lerici. Cena in Hotel.

BORGHI DELLE 5TERRE

Sabato 3 novembre

Dopo la prima colazione partenza per Portovenere. Visiteremo la spettacolare chiesa di S Pietro, un gioiello incastonato nella roccia a picco sul mare cristallino di questa gemma della Liguria. Pranzo libero.

Possibilità di approfondire la conoscenza delle 5Terre attraverso una crociera di mezza giornata oppure Possibilità di visitare l’isola di Palmaria.

Rientro in serata a Lerici Cena e pernottamento in hotel.

S PIETRO PORTOVENERE

Domenica 4 novembre

Visita del castello di San Giorgio di La Spezia, situato sul colle che domina il centro storico della città, è uno splendido esempio di struttura fortificata, oggi sede del Museo Civico Archeologico. La parte centrale originaria del castello risale al 1262 quando Nicolò Fieschi fece ingrandire l’antico forte sul Poggio per consolidare il suo potere. In seguito, nel 1273 le truppe genovesi capitanate da Oberto Doria sconfissero La Spezia e i Fieschi dovettero cedere tutte le loro proprietà ai Doria. Soltanto nel 1343 si procedette alla ricostruzione del maniero in occasione della promozione del Luogo de Spetia a sede della nuova podesteria da parte del doge del Simone Boccanegra. In questi anni venne costruita anche la nuova cinta muraria di cui oggi si possono scorgere ancora le tipiche merlature ghibelline. Nei primi anni del XVII secolo la fortificazione fu sottoposta ad ulteriori modifiche: venne edificata dai genovesi la parte superiore e, di conseguenza, per rafforzare la struttura difensiva aumentato il numero di soldati. A metà del XVIII secolo uscì un’ordinanza secondo cui il reggente del castello cambiò nome da Capitano della Spezia a quello più autorevole di Governatore: Gio Batta Raggi inaugurò il nuovo titolo il 1º maggio 1757. Pranzo in un ristorantino tipico. Rientro a Roma in serata.

Quota di partecipazione

     ASSOCIATI  € 359,00

     NON ASSOCIATI 459,00


La quota comprende:

Bus Granturismo A/R;

Hotel 4stelle;

Pernottamento e 1^ colazione

Mezza pensione

Storica per tutta la durata del viaggio

Biglietto treno per la visita delle 5 terre

La quota non comprende:

Mance

Bevande ai pasti

Viaggio in battello per le cinque terre

Viaggio in battello per l’isola di Palmaria


AL FORO ROMANO – Gaio Giulio Cesare: domenica 2 settembre ore 10.30 e 16.00

DALLA REPUBBLICA AL PRINCIPATO

Con la partecipazione straordinaria di Nicola Paduan

a cura della dott.ssa Stefania Ponti

Appuntamento: Piazza della Salara ore 10.30 ore 16.00 davanti ingresso Foro Romano

DOMENICA 2 Settembre

Stefania Ponti e Nicola Paduano

L’archeologa narra le vicende storiche dell’area forense considerata tra le più belle ed interessanti del mondo e del periodo cesariano, un importante capitolo della storia che segna il passaggio dalla Repubblica al Principato.

Attraverso la voce e l’interpretazione di Nicola Paduano rivivremo significative memorie riguardanti un  grande uomo  della storia che ha reso unica ed importante la nostra amata città.

€ 15,00 visita guidata e acting

 


ACTING ITINERARY TRACCE PRESENZE e MEMORIE: “nella storia e nel teatro” Piazza del CAMPIDOGLIO, mercoled’ 5 settembre ore 20.00

TRACCE PRESENZE e MEMORIE

Itinerari tematici sotto le stelle

“nella storia e nel teatro”

da un’idea di Stefania Ponti

 

Appuntamento: Piazza del CAMPIDOGLIO   ore 20.00

MERCOLEDI’ 5 SETTEMBRE

 

storica Stefania Ponti

attori: Giorgia Trasselli, Nicola Paduano

Roberta Anna

 

Un percorso tematico sulla storia di Roma in notturna, tra Piazza della Consolazione, Giardini di Villa Caffarelli, Piazza del Campidoglio, V. di S Pietro in Carcere.

Un’avventura nella storia, nei misteri e nel teatro!

Roma è depositaria di innumerevoli segreti, una città millenaria che in ogni angolo, vicolo e piazza è testimone di storie e vicende che hanno delineato e plasmato i suoi infiniti volti  che la rendono unica al mondo. Misteri, spettri e memorie offrono tracce indelebili che impreziosiscono di fascino la nostra città eterna. Stefania Ponti

Una storica narra, attraverso palazzi e monumenti la storia di Roma riservando singolari sorprese.

Grazie all’interpretazione di straordinari attori rivivremo significative memorie attraverso personaggi della storia che hanno reso grande ed importante la nostra amata città.

 

€ 20,00 visita guidata e acting

 

 

 

 


ACTING ITINERARY TRACCE PRESENZE e MEMORIE: Itinerari tematici sotto le stelle – martedi 19 – giovedì 21 giugno e venerd’ 13 luglio

TRACCE PRESENZE e MEMORIE

Itinerari tematici sotto le stelle

“nella storia e nel teatro”

da un’idea di Stefania Ponti

 

Appuntamento: Via delle Terme di Traiano (Colle Oppio)   ore 20.00

MARTEDI 19 GIOVEDI, 21 GIUGNO e VENERDI 13 LUGLIO

 

storica Stefania Ponti

attori: Giorgia Trasselli, Nicola Paduano

Roberta Anna

 

Un percorso tematico sulla storia di Roma in notturna, tra Colle Oppio Piazza S Pietro in Vincoli Salita Borgia Rione Monti Salita del Grillo e Mercati di Traiano

Un’avventura nella storia, nei misteri e nel teatro!

Roma è depositaria di innumerevoli segreti, una città millenaria che in ogni angolo, vicolo e piazza è testimone di storie e vicende che hanno delineato e plasmato i suoi infiniti volti  che la rendono unica al mondo. Misteri, spettri e memorie offrono tracce indelebili che impreziosiscono di fascino la nostra città eterna. Stefania Ponti

Una storica narra, attraverso palazzi e monumenti la storia di Roma riservando singolari sorprese.

Grazie all’interpretazione di straordinari attori rivivremo significative memorie a proposito di: Traiano, Plotina, Adriano, Michelangelo Buonarroti, Vannozza Cattanei e Lucrezia Borgia, personaggi della storia che hanno reso grande ed importante la nostra amata città.

€ 20,00 visita guidata e acting

 

 

 


CANALETTO – Palazzo Braschi – sabato26 maggio ore 10.00-12.00-15.00-17.00

Category : Mostre , Programma 2018

Una grande mostra al Museo di Roma Palazzo Braschi

Piazza Navona 2

A cura della dott.ssa Stefania Ponti

Per celebrare i 250 anni dalla morte dell’artista veneto, a Palazzo Braschi è presente il più grande nucleo di opere mai esposto in Italia, 42 dipinti, nove disegni, e sedici tra libri e documenti di archivio.

Alla splendida Mostra fa da cornice il settecentesco Palazzo Braschi, custode non soltanto delle immagini di Roma e del suo patrimonio storico artistico, ma parte intregrante di quella città che trasformò il giovane Giovanni Antonio Canal da scenografo in spettacolare vedutista.

«La mostra, che ha richiesto una complessa organizzazione e oltre due anni di preparazione vanta un allestimento decisamente poetico, che valorizza i gesti, gli spazi di Canaletto, facendoci penetrare pienamente nello spirito del Settecento e seguire passo passo la vita di questo artista rivoluzionario, maestro del capriccio».

Otto le sezioni allestite per il suo rapporto con il teatro, il capriccio archeologico ispirato alle rovine dell’antica Roma, i primi successi a Venezia, gli anni d’oro, il rapporto con i suoi collaboratori e l’atelier e la presenza del nipote Bernardo Bellotto, le vedute di Roma e dell’Inghilterra, gli ultimi fuochi d’artificio al ritorno a Venezia. Completano il percorso espositivo alcuni documenti dell’Archivio di Stato di Venezia.

Spiccano due opere della Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli di Torino: Il Canal Grande da nord, verso il ponte di Rialto, e Il Canal Grande con Santa Maria della Carità, esposti per la prima volta assieme al manoscritto della Biblioteca Statale di Lucca che ne illustra le circostanze della commissione e della realizzazione.

€ 20,00 ingresso, visita guidata  e whispers


J.M.W. TURNER AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE – venerdì18 maggio ore19.00

VISITA A PERMESSO SPECIALE

CON ORARIO STRAORDINARIO DEDICATO AI PONTI NELL’ARTE

“Natura e romanticismo si fondono nella raffigurazione perfetta del sublime e nella contemplazione di una forza inarrestabile, quasi misteriosa”

Per la prima volta in mostra a Roma una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner al Chiostro del Bramante, uno dei più grandi pittori di tutti i tempi, un artista rivoluzionario, drastico, senza mezze misure. . Per fissare nei suoi occhi l’immagine di una tempesta e poterla dipingere si faceva legare sugli alberi maestri dei vascelli in tempesta.

In mostra è esposta una collezione unica, espressione del lato intimo e riservato di TURNER donata interamente all’ Inghilterra e conservate presso la Tate Britain di Londra

Più di 90 opere d’arte, tra schizzi, studi, acquerelli, disegni e una selezione di olii mai giunti insieme in Italia, dedicata al celebre e rinomato maestro dell’acquerello che con la sua pittura ha influenzato più di una generazione di artisti, quali Claude Monet, Caspar David Friedrich, Vincent Van Gogh, Edgar Degas, Paul Klee, Franz Marc, Wassily Kandinsky, Gustav Klimt.

€ 23,00

 

 

 

 

 

 


TRAIANO – Costruire l’Impero, creare l’Europa: domenica 6 maggio 2018 ore 10.00 12.00 14.30 16.30

Category : Mostre , Programma 2018

Appuntamento davanti ingresso dei Mercati di Traiano

ore 10.00  12.00  14.30  16.30

a cura della dott.ssa Stefania Ponti

L’8 agosto di 1900 anni fa moriva l’imperatore Traiano, l’optimus princeps  che portò l’impero romano alla sua massima estensione.

Una grande mostra lo celebra presso i Mercati di Traiano, una tra le aeree archeologiche più suggestive di Roma.

Politica, economia, welfare, conquiste militari ottenute senza esclusione di colpi; inclusione di popolazioni diverse sotto un unico Stato che governa con leggi che ancora oggi sono alla base della giurisprudenza moderna; la buona amministrazione, influenzata anche da donne capaci, “first ladies” autorevoli; campagne di comunicazione e capacità di persuasione per ottenere il consenso popolare attraverso opere di pubblica utilità, “magnificentia publica” e lusso privato, ma discreto.

TRAIANO, imperatore costruttore.

La mostra è caratterizzata dal racconto della vita “eccezionale” di un uomo “ordinario”, significativamente racchiusa in un “titolo” coniato per lui, optimus princeps, ovvero il migliore tra gli imperatori. Colui che seppe riportare gioia tra i romani! come ricordato dallo storico Plinio il Giovane, suo contemporaneo Traiano ci ha ordinato di essere felici e noi lo saremo.

La mostra si sviluppa attraverso statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete d’oro e d’argento, modelli in scala e rielaborazioni tridimensionali, filmati: una sfida a immergersi nella grande Storia dell’Impero e nelle storie dei tanti che l’hanno resa possibile.

II percorso espositivo si snoda attraverso 7 sezioni a partire dalla morte di Traiano, avvenuta in Asia Minore e, unico caso della storia romana, celebrata con trionfo nella capitale insieme alle sue gesta.

€ 15,00 visita guidata e whispers


COPENAGHEN e il SEALAND dal 27 giugno al 1 luglio (4 notti)

da vivere

….ricercando Hygge…felicità

Mercoledi 27 giugno

Partenza da Fiumicino ore 07.10 con arrivo alle ore 09.40 a Copenaghen. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel. Sistemazione in una struttura alberghiera Hygge, nella zona più centrale e più vissuta dai Danesi.

A zonzo per la città e conoscenza dei luoghi più tipici in compagnia di Stefania.

E’ previsto un giro in battello per conoscere dall’acqua questa splendida città ricca di sorprese gradevoli. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giovedì 28 giugno

Dopo la prima colazione visita del Castello di Rosenborg, una fiabesca fortezza rinascimentale, situato al centro di Copenaghen. Antica residenza reale oggi è sede delle Danske Kongers Kronologiske Samling, Museo della Collezioni Reali Danesi. Una raccolta di manufatti artistici, pitture e arazzi preziosi che illustrano la cultura e l’arte dei re danesi dal XVII al XIX secolo ed incantano il visitatore in un’atmosfera fiabesca. Dal Castello ci trasferiamo al palazzo di Amalienborg, residenza ufficiale dei Reali danesi dove assisteremo al famoso cambio della guardia della regina Margherita II. Pranzo libero. Pomeriggio dedicato alla visita di Copenaghen lungo l’acqua dell’Oresund per ammirare la Sirenetta, il simbolo assoluto della città. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Venerdi 29 giugno

Dopo la prima colazione partenza in treno per Helsingør, visita del castello di Kronborg. Situato sulla punta estrema del Sealand, nella minima distanza tra la Danimarca e la Svezia. Qui lo stretto, largo soli 4 km, il castello di Kronborg è da secoli una delle fortezze rinascimentali più importanti del Nord Europa, ed è stato aggiunto al Patrimonio dell’UNESCO il 30 novembre del 2000. Il castello è celebre anche perché William Shakespeare vi ambientò il suo dramma Amleto: ogni estate si svolge nel cortile interno un festival shakespeariano. Possibilità di organizzare una puntatina in Svezia. Cena libera. Rientro a Copenaghen in serata. Pernottamento in hotel.

Sabato 30 giugno

Dopo la prima colazione partenza per Humlebaek a 35 minuti di treno da Copenaghen LOUISIANA MUSEUM OF MODERN ART è uno dei più importanti musei internazionali dedicati all’arte moderna e contemporanea. Si trova sulla costa del Seland del Nord, a picco sul mare, e rappresenta un’osmosi eccellente tra paesaggio, architettura, arte, in un’interazione che attrae visitatori da tutto il mondo. Possibilità di pranzare all’interno del Museo dove vivremo un’esperienza Hygge. Rientro a Copenaghen nel pomeriggio. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Domenica 1 luglio

Dopo la prima colazione mattinata dedicata ai Giardini di Tivoli, vivremo un’esperienza fantastica nel famoso parco di divertimenti di Copenaghen. Fu inaugurato il 15 agosto 1843 è il più antico parco di divertimenti che sia sopravvissuto intatto fino ad oggi. È una grande oasi verde all’interno del centro cittadino caratterizzata da vasti boschi e popolata da animali selvatici. Il parco divertimenti, nonostante sorga all’interno di tale oasi, rispetta l’ecosistema del giardino circostante. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Ore 17.30 trasferimento in aeroporto. Partenza alle ore 20.30 arrivo previsto a Fiumicino alle ore 23,05.

ASSOCIATI E CONVENZIONATI

€ 1.090.00

LA QUOTA COMPRENDE

  • Viaggio aereo A/R
  • Hotel Hygge centralissimo
  • tutti i viaggi e trasferimenti in treno, bus e metro
  • tutti gli ingressi a musei, castelli e gallerie
  • tutte le visite in programma saranno guidate e accompagnate
  • assistente di viaggio e storica per tutta la durata

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Puntatina in Svezia, giostre nei giardini di Tivoli e tutto quello che non è indicato nella quota comprende.

ERCOLANO SCAVI MUSEO ARCHEOLOGICO NAPOLI – domenica 13 e 20 maggio 2018

Partenza alle ore 07.00 per Ercolano. Situata su un pianoro vulcanico, a picco sul mare, Ercolano, come le altre città vesuviane, è stata coperta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e sepolta fino a raggiungere uno spessore di 23 metri. La città fu riportata alla luce durante gli scavi condotti dai Borbone, a partire da un ritrovamento casuale effettuato in corrispondenza del teatro antico. Un tessuto urbano spettacolare per la distribuzione delle case, alcune delle quali collocate in posizione scenografica di fronte al mare, il magnifico complesso termale, la sontuosa palestra e la monumentale basilica. Il perfetto stato di conservazione dei legni, delle parti in bronzo e soprattutto degli alzati delle antiche dimore, restituisce un quadro completo sia dell’edilizia residenziale, che permette di ricostruire la vita quotidiana. Rientro a Napoli. Pausa Cuoppo

Pomeriggio visita guidata al MUSEO ARCHEOLOGICO DI NAPOLI. Rientro a Roma ore 20.00 circa.

QUOTA ASSOCIATI /CONVENZIONATI € 79,00  minimo 30 persone

La quota comprende:

  • viaggio andata e ritorno con bus granturismo;
  • Cuoppo e 1 acqua
  • permessi d’ingresso nella città di Napoli ed Ercolano;
  • parcheggi Napoli ed Ercolano;
  • storica archeologa per tutta la durata del viaggio;
  • Tkts ingressi  SCAVI ERCOLANO e MUSEO ARCHEOLOGICO
  • Prenotazione ingressi


I BALCANI “MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA” – dal 19 al 28 di agosto

MACEDONIA & KOSOVO & MONTENEGRO & ALBANIA

 

Paesaggi mozzafiato, natura incontaminata, accoglienza fraterna e tradizione culinaria di alto livello.

 “il luogo più bello dove terra e mare si siano mai incontrati!”. Lord Byron 

Dal 19 al 28 di agosto

con Rigert Cako e Stefania Ponti

1° GIORNO 19 agosto AEROPORTO DI TIRANA– SVETI NAUM- OCRIDA  

Dopo l’incontro con la guida in aeroporto ci dirigiamo verso Tirana per un giro in pullman della capitale Albanese ed una passeggiata al centro città.

Pranzo A Mullixhiu, il ristorante di Bledar Kola, giovanissimo chef con alle spalle prestigiose esperienze internazionali. Pomeriggio proseguiamo il nostro viaggio verso Ocrida, Macedonia dove incontriamo la nostra guida macedone parlante italiano. Visitiamo il monastro di Sveti Naum, sito di straordinaria bellezza artistica e naturalistica. In serata arrive a Ocrida. Cena libera pernottamento in Hotel City Palace Ohrid, Macedonia.

2° GIORNO 20 agosto OCRIDA ( Unesco) 

In mattinata procediamo alla visita di Ocrida uno dei centri centri piu’ ricchi di testimonianza storico – artistiche di tutta la penisola balcanica. Inserito nella lista dei Patrimoni dell’UNESCO insieme al suo lago che è il più antico del mondo.

Escursione attorno al lago tra natura e conoscenza dei siti più importanti della città lacustre. Visitiamo il complesso di S. Bogorodica Perivlepta, la Cattedrale di Santa Sofia con suoi interessanti affreschi del XIV secolo.  Continuiamo con la visita del Monastero di San Clemente e poi raggiungiamo il vero simbolo di Ocrida che gode di una posizione naturalistica spettacolare dominante il lago  la Cappella di Sveti Ioan Caneo. Pomeriggio libero con opzionale giro in battello sul lago di Ocrida
Cena in un ristorante tipico situato vicino la Chiesa di S.Sofia. Pernottamento in hotel.

3° GIORNO  21 agosto – OCRIDA – MAVROVO – MATKA– SKOPJE

In mattinata ci dirigiamo verso lo spettacolare parco nazionale di MAVROVO che costudisce uno dei più bei monasteri macedoni, San Jovan Bigorski, dedicato a San Giovanni Battista: è conosciutissimo per la sua iconostasi, forse una delle più belle della Macedonia, un capolavoro di raffinata intagliatura lignea.

Pranzo in un ristorante macedone gourmet Kukjana Mijacite. In primo pomeriggio lasciamo Mavrovo in direzione del lago MATKA, poco lontano da Skopje. La gola di Matka è il risultato di una diga costruita negli anni ’60, quando il fiume Treska fu sbarrato per fornire energia elettrica alla città di Skopje. Le gole di Matka costituiscono un vero e proprio paradiso naturale con 119 varietà di farfalle e oltre 1000 specie di piante. Faremo un giro in barca per visitare una delle numerose grotte.   Al ritorno quelli che vogliono possono lasciare la barca e ammirare dall’alto lo splendido panorama lacustre camminando su un sentiero stretto, scavato nella roccia.  In tardo pomeriggio arrivo  a Skopje. Sistemazione Hotel Solun and SPA. Cena libera. Pernottamento in hotel.

4° GIORNO 22 agosto SKOPJE – STOBI –SKOPJE

Dopo prima colazione visita di  SKOPJE attraverso gli edifici più rappresentativi:  la Chiesa S. Kliment Ohridski, la Moschea, la Fortezza, la Chiesa S. Spas con l’incredibile iconostasi alta sei e lunga dieci metri, realizzata interamente con l’intaglio dai fratelli Filipovski tra il 1819 – 1824. Completiamo la visita con il Memoriale dedicato a Madre Teresa e  visita dell’antico quartiere musulmano. Pranzo libero.

In pomeriggio di dirigiamo verso  l’antica città romana di STOBI, un’area archeologica che conserva le antiche pavimentazioni stradali circondate dalle fondamenta dei muri degli edifici pubblici, delle abitazioni, dei bagni pubblici e di alcune chiese con dei mosaici bellissimi. Degustazione di vini e cena nella Stobi Winery. Rientro a Skopje. Pernottamento in hotel.

5° GIORNO 23 agosto SKOPJE – PRIZREN- VISOKI DECAN -VALBONA
Dopo prima colazione partenza per PRIZREN. A zonzo per le vie di questa ridente cittadina del Kosovo. Pranzo libero. Trasferimento a VISOKI DECAN un sito incantato, in un’area naturalistica spettacolare si trova il Monastero di Visoki Decan (in Kosovo), entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco.  La più grande chiesa medievale dei Balcani con degli affreschi di grandissimo valore storico ed artistico, fu realizzato dal re serbo Stefano Decanski tra il 1327 e il 1335. Dopo la visita si prosegue verso il confine con l’Albania e arriviamo nel Parco Nazionale di  VALBONA, dove il tempo sembra si sia fermato nel passato,  esteso fra alte montagne e rinomato per la sua bellezza incontaminata. Sistemazione in hotel Margjeka. Cena in Hotel.

6° GIORNO 24 Agosto VALBONA

Dopo prima colazione passeggiata rilassante nel bellissimo Parco Naturale, all’interno della valle circondata dai maestosi picchi delle alpi albanesi.

Possibilità (per chi desidera effettuarla) di  organizzare un trekking  attraverso boschi di faggio e pino fino a raggiungere il “Cerchio bianco”, dove godremo di una vista panoramica attraverso le cime e le valli delle Alpi Albanesi (circa 4 ore di cammino), uno dei  panorami più belli di questo viaggio.

In serata faremo un incontro e cena con persone del posto  per conoscere la storia e le tradizioni delle comunità montane dei Balcani Occidentali. Cena e pernottamento in hotel.

7° GIORNO 25 agosto VALBONA – KOMANI – TIVAT  

Trasferimento in mattinata verso il Montenegro, attraverso uno degli itinerari più suggestivi dell’intera area. Nella piccola località di Fierza ci imbarcheremo sul traghetto che naviga sui laghi artificiali creati dalle dighe sulla cascata del fiume Drin. Un paio d’ore di navigazione tra i famosi ‘fiordi’ del Lago di Komani ci permetteranno di ammirare gli spettacolari paesaggi alpine.  Pranzo libero a Scutari. Continuamo verso il Montenegro sosta a  Cetinje nel centro storico. Sito degno di nota è la Chiesa di Vlaska, conosciuta anche come Chiesa della Nascita della Vergine, il primo edificio ad essere costruito in città. Dopo il tour di questa cittadina proseguiamo per il monte Lovcen che si innalza, con i suoi 1450 metri di altezza, nell’entroterra montenegrino, dove ci aspetta una deliziosa degustazione di prodotti tipici montenegrini, con i suoi prosciutti e formaggi. Ripartiamo per raggiungere Kotor lungo l’emozionante e leggendaria strada a curve costruita dagli austriaci, che ci emozionerà con le sue 25 serpentine offrendoci uno dei più suggestivi paesaggi naturalistici. Pernottamento presso Hotel Palma Tiva. Cena a Tivat.

8° GIORNO 26 agosto  TIVAT – KOTOR – PERAST – TIVAT

La mattinata libera per relax/mare.

Dopo pranzo ci aspetta Kotor e la sua baia, considerata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, una delle più grandi meraviglie della natura e del Montenegro. Lord Byron l’ha definita “il luogo più bello dove terra e mare si siano mai incontrati!”.

Entriamo nelle sue mura dalla Porta del Mare, costruita ai tempi del controllo veneziano nel 1555 e visitare i suoi numerosi siti d’interesse come la Piazza delle Armi, la Torre dell’Orologio, la cattedrale di San Trifone, e il suo dossale, vero gioiello della città,dorato e con rilievi in argento. Continuiamo con la visita della piazza di San Luca con l’omonima chiesa e la chiesa di San Nicola poco distante.

Proseguimo per Perast per scoprire uno dei più profondi fiordi d’Europa. Questa piccola località costiera Ci lascerà incantati dagli celebri edifici costruiti durante varie epoca, come le torri difensive, le chiese, la fortezza di Santa Croce e i vari palazzi barocchi. Dopo un’escursione in barca all’Isola di nostra Signora delle Rocce continuiamo con il bus verso la baia di Boka Kotorska e con il traghetto passiamo attraverso la parte più stretta della baia chiamata per questo Verige. Proseguiamo poi la visita con il Museo Civico e del Mare e ceniamo insieme nel lungo mare press oil ristorante Conte Perast. Pernottamento a Hotel Palma Tivat.

9 ° GIORNO 27 AGOSTO TIVAT

Una giornata a disposizone per il mare. Possibilità di fare shopping in questa elegantissima e raffinata area dei Balcani.

10°  GIORNO 28 agosto Tivat – Budva – Tirana Aeroporto

La prima tappa di questa giornata è BUDVA.

Facciamo una visita guidata accompagnati dalla guida locale montenegrina parlante italiano alla scoperta di Budva e di Sveti Stefan.

Budva – nel medioevo venne governata da re Serbi, da aristocratici del regno di Zeta e infine entrò a far parte dei domini della città di Venezia. La dominazione veneta durò per più di tre secoli fino a quando alla fine del XVIII secolo subentrarono gli Asburgo d’Austria che la conservarono fino al 1918, anno in cui entrò a far parte del regno di Yugoslavia. La città vecchia di Budva, caratterizzata da un’architettura tipicamente mediterranea, sorge su un’isoletta collegata alla terraferma da una lingua di sabbia che con il tempo si trasformò in penisola. È circondata da bastioni risalenti al XV secolo che formano un sistema di fortificazione medievale con porte, mura difensive e torri. Sveti Stefan è stata in passato un’isoletta rocciosa con un villaggio fortificato che offriva un rifugio sicuro agli abitanti della zona dalle incursioni dei turchi e dei pirati. Secondo la tradizione, la tribù dei Pastrovic fondò questo centro utilizzando i tesori sottratti ai turchi nel XV secolo. In seguito venne collegata alla costa con una diga e venne abitata soprattutto da poveri pescatori. La sua popolazione però diminuì man mano a causa della emigrazione prima verso Costantinopoli e poi, in epoche più recenti, verso l’America e l’Australia. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, l’isola era quasi deserta. Grazie all’idea di illustri pittori montenegrini, fu trasformata in un lussuoso albergo, che, conservando l’affascinante struttura urbanistica e architettonica, frequentato da divi e per lo più da personaggi importanti che giungono con aerei personali infatti all’interno è presente un eliporto e  un molo per le barche e i panfili. Pranzo.

Proseguiamo verso l’Albania.  Rientro a Roma dall’aeroporto internazionale di Tirana.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.590,00

Supplemento camera singola € 300,00

  • Viaggio aereo A/R Roma Tirana Roma
  • Tasse aeroportuali (€ 129,00)
  • Sistemazione in camera doppia con prima colazione in Hotels 4stelle
  • Bus turistico moderno Tirana – Tirana
  • Trattamento di mezza pensione
  • durante l’intero viaggio Rigert Cako e Stefania Ponti
  • Guide locali
  • Biglietti d’ingresso

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • le mance
  • le bevande ai pasti